Mappa del sito Versione stampabile Notizie in formato RSS
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu di navigazione
  3. Menu di sezione

Contenuto della pagina

Costruire o ristrutturare immobile

Chi contattare in Comune: Ufficio X


Chi vuole costruire o ristrutturare un immobile deve evidentemente affidarsi all'esperienza di un professionista del settore anche per la presentazione delle pratiche. E' comunque utile una veloce scorsa dei vari documenti da produrre in simili situazioni.

Vedi anche il Regolamento per la disciplina delle alienazioni per immobili di proprietà comunale.

Certificato di Destinazione Urbanistica (C.D.U.)
Prima di intraprendere un intervento occorre conoscere le prescrizioni urbanistiche del piano regolatore, sia vigenti che adottate, riportate nel CDU.
Per richiederlo occorre presentare il modello predisposto dall'Ufficio e un estratto di mappa in cui siano evidenziati i mappali di interesse.
Il certificato ha validità di 1 anno, salvo variazioni al Piano Regolatore.

Permesso di costruire (Concessione edilizia) e Denuncia di Inizio attività (DIA)
Per realizzare interventi edili occorre fare riferimento, a seconda dei casi*, a uno dei due suddetti titoli abilitativi:
- il Permesso di Costruire ha sostituito il precedente istituto della Concessione edilizia e della Licenza edilizia e viene rilasciato dal Comune a seguito di richiesta;
- la DIA consente di eseguire direttamente le opere dopo 30 giorni dalla presentazione della denuncia (non prevede il rilascio di un atto formale da parte del Comune).

Comunicazioni inizio, fine e avanzamento lavori
E' la comunicazione scritta che attesta l'avvio e iltermine dei lavori richiesti nell'oggetto del permesso di costruire o DIA presentata.
Deve essere fatta dal Titolare del permesso di costruire all'avvio effettivo e al termine effettivo dei lavori.

Stato di avanzamento concessioni edilizie
Permette al proprietario o dal progettista incaricato di verificare a quale punto dell'iter istruttorio si trovi la pratica che interessa il richiedente.

Agibilità
Attesta la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati.Può essere richiesto per nuove costruzioni, ricostruzioni o sopraelevazioni totali o parziali, interventi sugli edifici esistenti che possano influire sulle condizioni di agibilità degli stessi.
Da richiedersi entro quindici giorni dall'ultimazione dei lavori di finitura dell'intervento, presentando domanda in bollo, corredata di dichiarazione dello stesso richiedente, certificato di agibilità di conformità dell'opera rispetto al progetto approvato e documentazione elencata nella domanda stessa.

Normativa di riferimento: D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e s.m.i. - Titolo III - capo I - artt. 24-25; legge 241/1990 sulla trasparenza delle procedure

 
Note:
* Gli interventi che non costituiscono trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e che siano conformi alle previsioni degli strumenti urbanistici, dei regolamenti edilizi e della disciplina urbanistico-edilizia vigente sono realizzabili mediante denuncia di inizio attività. Sono, altresì, realizzabili mediante denuncia di inizio attività le varianti a permessi di costruire che non incidono sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, che non modificano la destinazione d'uso e la categoria edilizia, non alterano la sagoma dell'edificio e non violano le eventuali prescrizioni contenute nel permesso di costruire. In alternativa al permesso di costruire, possono essere realizzati mediante denuncia di inizio attività gli interventi di ristrutturazione edilizia e di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica qualora siano disciplinati da piani attuativi e gli interventi di nuova costruzione qualora siano in diretta esecuzione di strumenti urbanistici generali recanti precise disposizioni plano-volumetriche.


 

 

 
 

 

 

Menu di Sezione

Menu di Sezione